Ktm RC16 vista dal Manz. analisi .2

di Giorgio Mulliri

Ktm RC16  vista dal Manz. analisi .2



La foto sopra e' del motore KTM vecchio.. ovviaimente ancora non ci sono foto del nuovo che comunque personalmente ritengo sia abbastanza simile a questo della foto




Bene  dopo i due articoli su quello che si e' potuto vedere dalle poche foto che circolarono su internet vorrei proporvi un particolare  che e' saltato fuori dalla prima analisi ma che oggi con nuove foto e di piu' alta definizione, si può azzardare una scelta tecnica che e'interessante e piena di domande che portano probabilmente ad una ipotesi sul fatto che la ktm si rimasta con i suoi75 gradi invece dei piu canonici di moda a 90.

Il suo radiatore.


Parliamo dei radiatori in motogp, tutte la partecipanti al campionato hanno due radiatori per il raffreddamento, sia del liquido di refrigerazione della parte termica del motore, e uno piu piccolo  per il raffreddamento dell'olio.




Generalmente un radiatore e composto da due vaschette, o superiori  e inferiori o laterali, che accolgono il flusso del liquido refrigerante, spinto da una pompa collegata solitamente ad un ingranaggio connesso al albero motore, o ad un albero a gomiti delle valvole, come nel caso della Hrc e ducati gp15, che hanno la pompa  connessa in questa posizione.



Il liquido passa attraverso dei tubicini che sono messi fronte al flusso dell'aria che la moto prende abbassando la temperatura e rimettendola in circolo nelle intercapedini del motore ad una temperatura che e' sotto il livello di guardia .


foto come esempio  dell percorso dei tubicini incastonati in lamierini di alluminio che apportano la perdita di calore anche grazie alla distibuzione del calore in un volume piu grande dei soli tubicini.

Image and video hosting by TinyPic



Le temperature su motori da competizione possono arrivare anche a piu di 100 gradi in un ciclo normale di gestione,

altre hanno temperature piu basse, dipende molto anche da quanti giri si sceglie far lavorare il motore , piu giri piu calore.


( So che in molti sapete perfettamente  cosa e' e come funziona un radiatore ma cerco sempre di spiegare certi concetti anche per chi si avvicinasse senza bagaglio culturale sui determinati concetti)  sempre ben accetti ovviaimente.



Andiamo a vedere come sono fatti i radiatori della suzuki ducati honda e yamaha e un sistema di radiatori ducati quando ancora il motore era inclinato a elle, poi spiegherò dove voglio arrivare con un ragionamento ben preciso, atto a ipotizzare che la ktm ha....????

Suzuki 

Image and video hosting by TinyPic



Ducati

Image and video hosting by TinyPic

Honda


Image and video hosting by TinyPic



yamaha

Image and video hosting by TinyPic



e ducati  con motore a elle  18 gradi inclinato in dietro.

dove, visto l'ingombro della testata, ha costretto Preziosi a disegnare un radiatore con un buco per far si che si adattasse alle misure, in modo tale che il radiatore stesso non toccasse la ruota anteriore .


Image and video hosting by TinyPic


Image and video hosting by TinyPic


Ora il radiatore Ktm della rc16

Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic



Quello che si evince e' che alla vista appare solo un radiatore, mentre tutte le altre hanno "alla vista" due radiatori distinti, oltre tutto i famosi tubicini atti al passaggio forzato del liquido, nella ktm sono verticali  e non orizzontali, come nelle altre motogp.

Il nastro adesivo che si vede potrebbe sembrare che  tappi parte del grande radiatore  potrebbe nascondere la divisione?  

Difficile..  nella parte bassa si nota come sia unico e senza separazioni evidenti


Image and video hosting by TinyPic

Alto particolare che avvallerebbe  la mia teoria e' il fatto che tutte le altre motogp sulla carena hanno una feritoia dedicata esclusivamente alla fuoriuscita del flusso di aria calda del radiatore dell'olio.


Image and video hosting by TinyPic


Image and video hosting by TinyPic



Image and video hosting by TinyPic


Image and video hosting by TinyPic





Dove e' il radiatore della Nuova KTM rc16?

IPOTIZZO CHE ....tutte queste "prove" o indizzi, indicano che il radiatore dell'olio sia dietro  il radiatore dell'acqua.
 
 Perche?


Mia ipotesi e' che il motore e' effettivamente un 75 gradi  e non un 90.

essendo meno ingombrante come lunghezza longitudinale misurandolo negli ingombri delle bancate.



Mi spiego  meglio con una elaborazione grafica...


Image and video hosting by TinyPic




Qui sotto una foto di una ducati  dove si vede l'ingombro del 90 gradi  e la striscia rossa  il limite sfruttato dalla distanza dei radiatori dai tubi di scarico e la testata.

Image and video hosting by TinyPic



in un motore con una apertura di 75 gradi avremmo  ovviamente un igombro  del motore  molto minore, e parliamo di cm abbondanti  dove far stare un secondo radiatore  dietro a quello dell'acqua.



Ipotesi  naturalmente  e  analisi non cosi azzardata  come potrebbe sembrare.


Scelta azzardata da parte della KTM ?

Stiamo parlando del primo e vero prototipo della casa austriaca, e come e' presumibile soggetta a cambiamenti per correggere eventuali difficolta' riscontrate nel primo prototipo, la perfezione non esiste,  tutto si può migliorare.



Oggi sono un po piu convinto che e' probabile la scelta della ktm sulla apertura delle bancate, e cioe'  a 75 gradi e non a 90, distanziandosi probabilmente dalla scelta tecnica sempre usata dalla ducati e "copiata (in ordine cronologico di tempo) dalla Honda hrc.


Bene anche per oggi finisce quei questo 3 articolo sulla ktm rc 16  analizzata dal manz..
E ci terrei a ringraziare l'amico Gregorio Ercole, che stamattina ha accettato un brain storm di urgenza domenicale a confermare le le teorie, che ambo siamo arrivati ad credere plausibilissime.


A MAlaga oggi vento e nuvole si aspetta pioggia









comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


In blog Veritas

Approfondimenti tecnici sulla MotoGP fuori dall'ordinario


Una voce fuori dal coro, che vi terrà informati sulle evoluzioni tecniche e sui segreti della MotoGP

Articoli più letti

Articoli precedenti su MotoCorse.com

Ktm RC16  vista dal Manz. Analisi

Ktm RC16 vista dal Manz. Analisi
in In blog Veritas

Primi giri per la Ktm Motogp ?

Primi giri per la Ktm Motogp ?
in In blog Veritas

Tucano Urbano: prepararsi all'inverno

Tucano Urbano: prepararsi all'inverno
in Accessori moto

Gomplottos

Gomplottos
in Per sorridere un po'