Ktm RC16 vista dal Manz. Analisi

di Giorgio Mulliri

Ktm RC16  vista dal Manz. Analisi

Ieri, ho pubblicato una piccola analisi della nuova Ktm che ha fatto i primi giri nel circuito del RED BULL RING, oggi vedrò di analizzare un po piu affondo questa nuova motogp austriaca.


Image and video hosting by TinyPic


Quando i vertici della KTM annunciarono che nel 2017  sarebbero ritornati alle competizioni nella massima serie, annunciarono alcune delle caratteristiche che la moto avrebbe avuto .

Una fra tutte, il telaio a traliccio, oramai diventato tradizionale nelle moto di MAttingofen,

Il motore sarebbe stato un 4v  come l'ultimo che scese in pista anni a dietro.
Quello che non e' stato chiarito e se la v sarebbe sempre a 75 gradi o fossero passati al oramai classico 90 gradi come HRC e Ducati.

Qui le dichiarazioni riprese dal sito

http://www.speedweek.com/motogp/news/60919/KTM-Chef-Stefan-Pierer-Wir-fahren-2017-MotoGP.html


Dalle foto che si sono viste ieri, qualche particolare ha attirato la mia attenzione,
  
Ci terrei esporvi questa foto dove si evince che il telaio a traliccio ha due tubi che si congiungono  alla piastra che accoglie gli attacchi del motore e il pivot.

 Image and video hosting by TinyPic


  Abbastanza similare al disegno usato per il loro telaio della moto3



Image and video hosting by TinyPic


Fatto in questo modo.



Image and video hosting by TinyPic

 un particolare abbastanza strano si puo notare nella parte bassa del telaio, un allungamento del telaio verso dietro.



Image and video hosting by TinyPic


Rivedendo il mio pezzo sulla KTM del 2014 e' saltato fuori un particolare che potrebbe indicare il motivo di quel prolungamento verso dietro del telaio.



Questo era il v 4 vecchio  disegnato dallo stesso ingegnere che ha disegnato il nuovo motore che ha girato al Red Bull Ring, ed e' probabile che il disegno non sia cambiato eccessivamente,


Image and video hosting by TinyPic


 il particolare evidenziato dal cerchio e' la parte posteriore del motore dove dovrebbe esserci l'attaco inferiore  del motore, Tutto indica che potrebbe essere lo stesso disegno.


Ho elaborato una simulazione del motore e telaio della moto3  che ritengo abbia un disegno abbastanza similare a quello che dovrebbe essere  come concetto usato nella RC16 ,misure e posizioni abbastanza affidabili, il telaio e' stato adattato agli attacchi visibili la posizione del motore e fatta tenendo in conto dove andrebbe il pivot.

Image and video hosting by TinyPic
    

Elaborazione rispettando l'ipotesi del prolungamento del motore visto anche su talaio

Il motore e' inclinato in avanti.

Vediamo ora se gli attacchi  fossero differenti e quel buco che si vede in fondo al telaio fosse realmente l'attacco inferiore del motore.

Image and video hosting by TinyPic

  sembra piu consona la posizione in questo modo.
Pero quel prolungamento non e' normale  a meno che ci siano due attacchi di cui uno con boccole decentrate per poter muovere il motore.


Vediamo ora un altro particolare, che ha attirato la mia attenzione, il serbatoio.

ha un disegno similare a quello della honda hrc  


Image and video hosting by TinyPic


una parte davanti al pilota ed una che va sotto il sellino.

pero il serbatoio della Ktm ha un particolare, un incavo nella parte posteriore.


Image and video hosting by TinyPic


la foto sotto della ducati  forse si capisce meglio. 

come e' il serbatoio nella presentazione e come si e' visto in un test con Pirro,



Image and video hosting by TinyPic




Image and video hosting by TinyPic

nel caso della ducati "probabilmente" l'incavo che copia il disegno del pneumatico, e un test di una disposizione dei pesi differente, spostando volume dietro del serbatoio, o 
In pratica se potessi ipoteticamente spostare indietro il serbatoio  dovrei preoccuparmi che la ruota non tocchi il serbatoio indietro.
Per quello ha quell'incavo.
Nessuna motogp attuale ha un serbatoio simile, segno che non hanno la necessita di portare dietro peso, a parte ma m1 per il 2016 che si e' vista in giappone dove ora il rifornimento si attua dal sellino, ma la yamaha e' un 4 cilindri e dopo la bancata anteriore ha molto piu spazio di un un motore a v, ed oltre tutto probabilmente sara' cosi per le michelin.
 
Il dubbio però, nel caso della KTM, viene perche' la moto e' nuovissma, sanno gia che davanti e' piu pesante del normale? e di conseguenza gia' hanno provveduto ad un bilanciamento ottimale? o le gomme sono michelin? quelle del test?

O il motore ha degli ingombri generosi e non hanno spazi a sufficenza?
Lo scarico che apparentemente e unico e non doppio che lambisce il serbatoio come ducati e honda, probabilmente obbligatorio dopo i collettori? perche il serbatoio e ingombrante? e' un 90?
Un v 75 avendo una apertura minore dovrebbe consentire una disposizione del motore  con maggior spazi usufruibili supponendo che l'albero motore sia dove deve stare...
un v 75, anche se inclinato in avanti, ha sempre 15 gradi in meno di un 90 che equivalgono a spazio gestibile e di conseguenza spazio dietro nella bancata.


Stessi problemi che e' andata in contro la Honda quando passò dal 73 gradi al 90, pero la honda quando aveva in 73 gradi  il motore era montato con  la bancata posteriore  piu inclinata in dietro di quella anteriore. ( in una ipotetica v dritta ).
Quando passarono a 90 aprirono solo  la bancata anteriore lasciando la disposizione della posteriore come era.


Sempre piu simile ad una Honda hrc, gia dalla versione di anni fa, che ne era una copia europea su molti concetti e disegno.

Qui una comparazione tra la hrc del 2011 e la ktm primo progetto,.


Image and video hosting by TinyPic



Image and video hosting by TinyPic


Molte ipotesi  da una sola foto di una moto  inclinata oltre tutto.

Spero sia stato abbastanza semplice e comprensibile.
LA ktm passera'  tutto il 2016 facendo collaudi , spero che a meta stagione possa fare un confronto di livello con laconcorrenza a meno che non vadano a fare qualche test  dopo che la motogp ci sia gia passata.
Grandi problemi, sistemare l'elettronica anche se sono avvantaggiati avendola gratis e gia pronta  non hanno speso un soldo per lo sviluppo della elettronica. 
Idem dicasi per lo sviluppo delle gomme, non essendo iscrotti non sono soggetti a nessun limite di test. 
Non ci resta che aspettare  a meta' del 2016, se faranno qualche confronto con le altre. 




A Malaga  fa freschetto la sera.


 


 




comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


In blog Veritas

Approfondimenti tecnici sulla MotoGP fuori dall'ordinario


Una voce fuori dal coro, che vi terrà informati sulle evoluzioni tecniche e sui segreti della MotoGP

Articoli più letti

Articoli precedenti su MotoCorse.com

Primi giri per la Ktm Motogp ?

Primi giri per la Ktm Motogp ?
in In blog Veritas

Tucano Urbano: prepararsi all'inverno

Tucano Urbano: prepararsi all'inverno
in Accessori moto

Gomplottos

Gomplottos
in Per sorridere un po'

Ducati Fat e-bike: la Scrambler a pedali (con l'aiutino)

Ducati Fat e-bike: la Scrambler a pedali (con l'aiutino)
in Mobilità sostenibile