Ducati GP 14 seconda parte...

di Giorgio Mulliri

Ducati GP 14 seconda parte...

Ieri abbiamo analizzato la nuova moto della Ducati portata in pista durante i primi giorni dei test di Sepang.


Ieri feci l’articolo abbastanza complicato e complesso ed abbastanza in fretta, e qualche particolare di sicuro mi sarà sfuggito.


Oggi ho dato una ulteriore occhiata alle foto in circolazione, e qualche particolare interessante e’ saltato fuori.


Abbiamo visto i cambiamenti maggiori che anche a vista, facendo una comparazione si possono notare, come: sottosella, carena , radiatore codino posteriore, serbatoio e gli scarichi che sono cambiati in confronto alla gp13, ora il tubo di scarico della bancata anteriore (laterale akrapovic)della gp14e’ più lungo della sua sorella gp13.
Poi mi é capitato di dare una occhiata a questa foto della moto di Iannone e da li ho cercato altri particolari inerenti al codino.

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Il codino con due belle prese d’aria che a  quanto pare entrano larghe e si restringono in uscita nel posteriore, andando ad incrociarsi sul finale dello scarico posteriore.



Ho cercato un pò in giro  somiglianze,  o qualcosa del genere , ma trovando somiglianze ma differenti come concetto del disegno.



Nel caso della HRC 

Free Image Hosting at www.ImageShack.us


ha un codino con due feritoie, ma  andando ad analizzarle meglio  possiamo vedere che, alla fine, lo scopo finale e quello di raffreddare il posteriore,o per lo meno di portar via ad alta velocità il calore prodotto dal toboga giapponese… 

Free Image Hosting at www.ImageShack.us


qui sotto dove si evince che il codino e’ aperto sotto, e l’aria fluisce libera e solo in parte incalanata.

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Vediamo il codino Ducati della gp14.

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Appare una generosa entrata ai lati del codino, che dal disegno si vede che e' come se fosse una canalizazione che va man mano restringendosi fino a chiudere il codino.

Free Image Hosting at www.ImageShack.us
 
e con addirittura il laterale del codino stesso si allarga per permettere alla presa d'aria di prendersi il suo di  spazio, cioe non e' all'interno di quella che potrebbe essere il suo disegno naturale, si allarga apposta.

Qui vediamo l'inclinazione  che prende la canalizzazione, verso il basso.

Free Image Hosting at www.ImageShack.us


e qui vista da vicino 

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

e si nota che lo scarico e schermato in tutta la sua distanza sotto sella, e che anche la parte sopra non e' aperta allo scopo di non far si che i "culi" dei piloti si scaldino oltemodo

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

e qui sopra si puo notare anche il nuovo accoppiatori degi due tubi di scarico che si uniscono in uno e che il compensatore non ce piu.


Qui una vista posteriore,


Free Image Hosting at www.ImageShack.us


Free Image Hosting at www.ImageShack.us

A che serve?

In una occasione di una gara di moto3 in tv, dei tecnici italiani, parlando del codino della ftr honda,, asserivano che il disegno con due fori a i lati servissero per ...disturbare il flusso d'aria di chi lo seguiva, ma quel codino non aveva una canalizazione cosi definita

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

ma apparentemente non ha l'uscita d'aria posteriore cosi definita e studiata, come la gp14.

Un nuovo sistema per? convogliare l'aria e aumentare la velocità della stessa allo scopo di?
Ho pensato a varie ipotesi ma nessuna cosi convincente.


Vediamo il pilota acovacciato in pieno rettilino e? l'aria esce e chiude il flusso posteriore della moto? 
disturba la scia? 
solleva il posteriore scaricando peso?
 o lo carica invece di aggiungere zavorra?


 Pensando a quanti studi ci sono in un condotto che mette in pressione un airbox e che dal disegno si possono ricavare cv extra, mi viene da pensare che non e' li per caso cosi ben studiato nelle forme e con una geometria impostata.

ritardare turbolenze per non perdrere velocità?

Carne sul fuoco la Ducati ne ha messo abbastanza in questa ultima creatura uscita dalla gestione di Gobmaier e condita da Dall'igna...


Andiamo sul pesante disse Doc Brawn...

Fatto sta che fin ora non si era mai visto con queste specifiche ben delineate, o per lomeno io non lo aveva mai visto

Mi era sembrato un argomento interessante da sottoporvi, ho cercato di andare un po piu a fondo mostrando particolari che forse non tutti son riusciti a cogliere..

Spero sia risultata interessante la lettura.


A Malaga .. siamo curiosi...






comments powered by Disqus

Altri commenti

Paavali

Velocizzare la fuoriuscita dei gas di scarico?

Inserito: 05 febbraio 2014
manziana

di una sola bancata?

Inserito: 05 febbraio 2014
Paavali

l'altro scarico e' esterno e all'aria aperta quindi gia' circondato da abbondate flusso d'aria.

Inserito: 05 febbraio 2014
manziana

Abbiamo un flusso di scarico retto (posteriore)ed uno inclinato (anteriore)dove l'aria ciocca o sbatte lateralmente cambiando la direzione del flusso. A mio paraere...
ed oltretutto e coperto in parte dalla gamba del pilota

Inserito: 05 febbraio 2014
wwanasia

in velocita , allegerire il posteriore (piu km ora )??

Inserito: 05 febbraio 2014
wwanasia

Caro Manz,
forse tra portanza e deportanza, sono riusciti a stabilizzare di piu il retrotreno, Che questo codino non serva a preservare la gomma posteriore : stressando meno la gomma la fai durare di piu .che dici ?

Inserito: 06 febbraio 2014
manziana

wwanasia puo essere..

Inserito: 06 febbraio 2014
ceccorapo

Sei veramente un "mago" Manz, ti leggo volentieri anche per la passione sportiva che ci metti e che io nutro per la tecnologia desmodromica italiana, ma scusa la mia ignoranza,Ducati motogp avrebbe dovuto continuare con Filippo Preziosi e il "metodo" Britten...avessi la possibilità di farlo,mi toglierei uno sfizio certamente vincente,perchè anche comprando brevetti e non usandoli,si crea strategia tecnico-politica...

Inserito: 07 febbraio 2014
Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


In blog Veritas

Approfondimenti tecnici sulla MotoGP fuori dall'ordinario


Una voce fuori dal coro, che vi terrà informati sulle evoluzioni tecniche e sui segreti della MotoGP

Articoli precedenti su MotoCorse.com

Tucano Urbano: Mod e Modette, il parka per lui e lei

Tucano Urbano: Mod e Modette, il parka per lui e lei
in Abbigliamento moto

Triumph: collezione abbigliamento primavera/estate 2014

Triumph: collezione abbigliamento primavera/estate 2014
in Abbigliamento moto

Yamaha: Rossi contento, Lorenzo in difficoltà

Yamaha: Rossi contento, Lorenzo in difficoltà
in Motomondiale